Voli e carbon footprint, ripaghiamo l’ambiente

Messaggi

Energia / Messaggi 62 Views

Nelle scorse settimane molti di noi hanno viaggiato in aereo per le vacanze, mete vicine e lontane. Ma nel conto della propria carbon footprint, i voli hanno un peso davvero considerevole. Cambiare mezzo di trasporto – ad esempio optando per il treno – non è sempre possibile però: ci sono destinazioni per le quali l’aeroplano è l’unica via possibile.

Anche rinunciare ai viaggi è inutilmente punitivo: la via per ridurre le emissioni non deve passare per sacrifici difficili da sostenere nel lungo periodo, ma per cambi di abitudine piccoli e quotidiani che mano a mano rivoluzionano il nostro stile di vita in modo “green” e sostenibile. Ma come “ricompensare” l’ambiente per lo stress a cui l’abbiamo sottoposto? Ecco di seguito alcuni consigli per migliorare la propria carbon footprint, dopo aver calcolato l’impatto del viaggio.

  1. Cambiamo mezzo di trasporto. Ogni km in auto produce 188 grammi di CO2, mentre 1 km sui mezzi pubblici in media ne produce solo 22 grammi.
  2. Cambiamo abitudini alimentari. Rinunciare alla carne rossa, del tutto o in parte, riduce le emissioni. Essere vegetariani anche solo per un giorno a settimana ci permette di risparmiare 188 kg di CO2 l’anno, eliminarla del tutto 2920 kg.
  3. Seconda mano. Sapevate che la seconda industry più inquinante, dopo quella del petrolio, è il settore tessile? Non solo per la produzione continua e ormai “usa e getta” di tante catene low cost, ma anche per l’impatto del trasporto delle enormi quantità di abiti dai Paesi del Terzo Mondo in cui vengono prodotti grazie alla manodopera a basso costo. Comprare meno abiti, e se possibile di seconda mano, dà un grande contributo alla lotta all’inquinamento.
  4. Acqua in bottiglia. Ogni bottiglia di plastica da 500 ml che consumiamo equivale a 82 grammi di CO2. Munirsi di una borraccia termica e riempirla con acqua di rubinetto fa bene all’ambiante e aiuta a risparmiare.

&

&

L'articolo Voli e carbon footprint, ripaghiamo l’ambiente sembra essere il primo su Officinae Verdi Blog.

Comments